Arrosto di maiale alla birra

Arrosto di maiale alla birra

Arrosto di maiale alla birra
 
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
 
L'arista è molto comune nella cucina toscana, cotta allo spiedo o in forno e aromatizzata con aglio, pepe e rosmarino. Un secondo piatto davvero di gran gusto, ma per la preparazione di questo piatto è necessario preparare l’arrosto la sera prima di cucinarlo, lasciandolo marinare nella birra per tutta la notte.
Autore:
Dosi: per 4 persone
Ingredienti
  • 1.8 Kg di arista di maiale
  • 50 gr di pancetta a fette
  • 1 l di birra chiara
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 2 coste di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 foglie di salvia
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di semi di finocchietto
  • 1 cucchiaio di farina
  • Bacche di ginepro q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Istruzioni
  1. Posizionare il pezzo di carne su di un tagliere ed eliminare il grasso in eccesso.
  2. Ricoprire l’arista con le fette di pancetta e posizionatevi sopra, centralmente, un rametto di rosmarino.
  3. Con lo spago da cucina procedere a realizzare la gabbia, passando lo spago prima sotto e poi sopra la carne, per il senso della lunghezza, fermando bene i capi del filo all’estremità e lasciando una parte di spago più lunga.
  4. Utilizzando la parte più lunga dello spago tornate indietro lungo il lato opposto e formate un nodo all’estremità in modo tale da ottenendo la base per la nostra gabbia.
  5. Sempre utilizzando la parte più lunga dello spago create un’asola tenendo ferma la base della stessa con le dita.
  6. Infilare la mano nell’asola e girare lo spago un paio di volte, a questo punto fate passare la carne nell’asola.
  7. Stringere l’asola intorno alla carne e tirare lo spago leggermente verso l’alto per stringere il nodo.
  8. Ripetere questo passaggio fino a terminare la legatura su tutto il pezzo di carne.
  9. Infine fermare il tutto con un nodo all’estremità.
  10. Lavare, pelare e tagliare a cubetti la carota, la cipolla e le coste di sedano.
  11. Mettere in un recipiente capiente l’arista con il trito di verdure, qualche bacca di ginepro, un pizzico di pepe e ricoprire il tutto con la birra.
  12. Coprire il recipiente con la pellicola da cucina e lasciar marinare per tutta la notte in frigo.
  13. Il giorno seguente scolare e asciugare la carne, tenendo da parte la marinatura.
  14. Preparare un trito di salvia, aglio e rosmarino e metterli in una ciotola.
  15. Aggiungere i semi di finocchio, sale, pepe e cospargetelo su tutto l’arrosto.
  16. Mettere in un tegame 3 cucchiai d’olio e rosolare l’arrosto su tutti i lati.
  17. Unire le verdure della marinatura e far cuocere per 10 minuti.
  18. Aggiungere la marinata alla birra, un mestolo alla volta, e continuare la cottura per circa un ora a fuoco lento, rigirando l’arrosto più volte.
  19. Una volta cotto, frullate il fondo di cottura e rimettetelo sul fuoco con un pizzico di sale.
  20. Stemperare un cucchiaio di farina in un po d’acqua ed unire al fondo di cottura, lasciando cuocere qualche minuto.
  21. Servire l’arrosto tagliato a fette e guarnitelo con la salsa alla birra.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *