Arrosto di vitello con patate

Arrosto di vitello con patate

Arrosto di vitello con patate
 
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
 
L’arrosto di vitello con patate è il classico secondo piatto delle feste natalizie, da preparare quando si ha un po’ di tempo da dedicare alla cucina e si ha voglia di qualcosa di speciale. Per preparare questo fantastico piatto, i tagli di carne migliori sono la sottofesa, lo scamone, il carrè, la spalla arrotolata o la noce. Dovrete prestare molto tempo per la preparazione dell’arrosto ma vi assicuro che il risultato finale vi ripagherà di tutta la vostra fatica.
Autore:
Dosi: per 4 persone
Ingredienti
  • 1 kg di sottofesa di vitello
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 3 spicchi d’aglio
  • 12 foglie di salvia
  • 1 ½ kg di patate
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Brodo di carne q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Istruzioni
  1. Posizionare la sottofesa di vitello su di un tagliere ed eliminare il grasso in eccesso.
  2. Con lo spago da cucina procedere a realizzare la gabbia, passando lo spago prima sotto e poi sopra la carne, per il senso della lunghezza, fermando bene i capi del filo all’estremità e lasciando una parte di spago più lunga.
  3. Utilizzando la parte più lunga dello spago tornate indietro lungo il lato opposto e formate un nodo all’estremità in modo tale da ottenendo la base per la nostra gabbia.
  4. Sempre utilizzando la parte più lunga dello spago create un’asola tenendo ferma la base della stessa con le dita.
  5. Infilare la mano nell’asola e girare lo spago un paio di volte, a questo punto fate passare la carne nell’asola.
  6. Stringere l’asola intorno alla carne e tirare lo spago leggermente verso l’alto per stringere il nodo.
  7. Ripetere questo passaggio fino a terminare la legatura su tutto il pezzo di carne.
  8. Infine fermare il tutto con un nodo all’estremità.
  9. Infilare qualche foglia di salvia e due rametti di rosmarino sotto la legatura.
  10. Massaggiare tutta la superficie delle carne con del sale e del pepe.
  11. Mettere l’arrosto in un tegame con dell’olio e fatelo rosolare su tutti i lati.
  12. Sbucciare le patate e tagliarle a tocchetti non troppo grossi.
  13. Mettere l’arrosto rosolato al centro di una teglia capiente ed irroratelo con il liquido di rosolatura.
  14. Unite le patate tagliate a pezzi e cospargetele con sale, pepe, 3 spicchi d’aglio e un trito di rosmarino e salvia.
  15. Cospargere l’arrosto con il vino bianco e bagnare il tutto con il brodo di carne e con dell’olio extravergine d’oliva.
  16. Infornare in forno preriscaldato a 180° e dopo 30 minuti di cottura smuovete un pò le patate, irrorate con il brodo di carne e continuate la cottura per altri 30 minuti.
  17. Verificare la cottura dell’arrosto con uno spillone e se fuoriuscirà un liquido rosato vorrà dire che l’arrosto non è ancora cotto.
  18. Non appena l’arrosto sarà cotto, toglietelo dalla teglia e tenetelo al caldo.
  19. Prelevare il liquido di cottura dell’arrosto, filtratelo e fatelo addensare in una padella antiaderente con un pò di farina.
  20. Tagliare l’arrosto e servirlo in tavola con le patate e il fondo di cottura addensato.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *