Bretzel: un pane diverso che arriva dalla Germania

Il Bretzel è un tipo di pane molto particolare e assai comune nelle aree del Pianeta dove i cittadini parlano la lingua tedesca, e quindi diffuso soprattutto in Germania, Austria, Svizzera e Alto Adige.

A seconda della zona in cui viene prodotto assume diversi nomi tra cui, i più comuni sono: Laugenbrezel, Pretzel, Pretzl, Breze o Brezn.

Passeggiando a Monaco di Baviera lo potete trovare nei chioschi in strada in compagnia del tradizionale Weißwurst insieme alla senape dolce.

Gli ingredienti del Bretzel sono farina di grano tenero, malto, lievito di birra e acqua, oltre al bicarbonato di sodio.

In alcune regioni si utilizza anche lo strutto o utilizzata farina integrale, di farro o di altri cereali.

Il Bretzel ha la forma di un anello con le due estremità annodate. I fornai esperti eseguono un movimento veloce per dare al Bretzel in meno di un secondo la sua forma caratteristica.

Questo pane ha una storia molto antica.

Si racconta che sia il cibo da merenda più antico del mondo. La sua origine si colloca nei monasteri del sud della Francia e del nord Italia, intorno al 610, dove i monaci producevano con i resti dell’impasto delle striscioline che ricordavano le braccia di un monaco incrociate a mo’ di preghiera. I tre buchi che si formavano, rappresentavano la Santissima Trinità.

In ogni caso, oggi, per gustare il Bretzel non occorre andare lontano, infatti la catana di supermercati discount LIDL ha aperto il servizio di panificazione e sforna tutti i giorni tantissimi Bretsel sempre caldi e di ottima qualità. Il prezzo è veramente abbordabile, circa 50 centesimi di euro al pezzo!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *