Buono e ipocalorico: ecco i cibi a “calorie negative”

Alimentarsi in modo intelligente con i cibi a calorie negative.
Anche se la parola ‘negativo’ lascia pensare a qualcosa di brutto, la regola non è valida per i cibi a calorie negative che aiutano a perdere il peso corporeo senza eliminare dal regime alimentare il fabbisogno di calorie quotidiano.
Purtroppo molte persone quando decidono di mettersi a dieta, commettono il grave errore di ridurre drasticamente la maggior parte delle calorie.
Un regime alimentare di questo tipo anziché apportare dei vantaggi, rischia di arrecare danni all’organismo.
I cibi con calorie negative invece, aiutano a perdere peso in maniera sana ed equilibrata.

I cibi con calorie negativi apportano energia.
Tra gli innumerevoli cibi a calorie negative troviamo il sedano, la papaya, i cetrioli, la carne magra, la cicoria, i piselli, i pomodori, i fagiolini ed anche il caffè.
Un’alimentazione che comprende questi elementi permette al fisico di dimagrire ma nello stesso tempo di acquisire la giusta dose di energia.
Inoltre, gli alimenti con calorie negative favoriscono il processo di digestione.
Il nostro organismo consuma tante energie ogni volta che compiamo un’azione e molti alimenti di questo genere, sono efficaci persino quando si sta in ozio.

Mai alimentarsi solo con cibi a calorie negative.
Chi desidera perdere peso deve farlo con la massima cautela per tutelare la propria salute ed è impensabile affrontare una dieta nutrendosi solo con cibi a calorie negative.
Invece di perdere peso equilibratamente, si otterrebbero grandi danni e potrebbero sorgere problematiche di malnutrizione.
La dieta deve includere tutti gli alimenti che occorrono all’organismo ed cibi a calorie negative, aiuteranno a disintossicarsi cominciando da alcune spezie che si possono aggiungere ai pasti.
aglioFanno parte dei cibi a calorie negative i peperoncini, la cannella, l’aglio, la cipolla, il prezzemolo, i semi di lino e il coriandolo.
Queste spezie se aggiunte alle pietanze, aiutano fortemente ad attivare il metabolismo, ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue, a ridurre il gonfiore, a combattere la ritenzione idrica e a ridurre stati ansiosi, stress e depressione.

Come usare consapevolmente i cibi a calore negative.
Per trarre il massimo beneficio dai cibi a calorie negative, occorre seguire alcune norme.
I cibi vanno masticati lentamente e nelle giuste proporzioni poiché se si esagera, potrebbero addirittura influire negativamente sulla salute.
I pasti vanno pianificati e suddivisi in 5/6 al giorno comprensivi di piccole porzioni di cibi a calorie negative.
Meglio approfittare delle proprietà degli alimenti crudi e se si desidera solo una disintossicazione dell’organismo, basta includere i suddetti cibi nella normale dieta, ogni due o tre giorni.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *