melograno

Come assumere sostanze benefiche con gusto: il succo di melograno

Sin dai tempi antichi il melograno è considerato un frutto portatore di enormi benefici.

È sempre stato infatti il simbolo della prosperità, della ricchezza, della salute. Il popolo babilonese ne masticava i semi ogni volta che doveva affrontare una battaglia, dal momento che si riteneva avesse un effetto di invincibilità.

Formato da piccoli chicchi interamente commestibili il melograno viene però consumato specialmente sotto forma di succo.
Esso è noto per le sue proprietà antiossidanti che aiutano a prevenire patologie come il Parkinson, l’Alzheimer, il cancro e altre legate all’invecchiamento, come l’artrite, le malattie cardiache e l’invecchiamento pre maturo.

Succo di melogranoIl vino rosso e il tè verde sono da tempo noti per essere ottimi per la nostra salute e la scienza ha dimostrato che questi benefici per la salute provengono dai tannini presenti sia nel vino rosso che nel tè verde. Anche i melograni sono ricchi di tannini e gli esperti hanno scoperto che gli antiossidanti presenti nel succo di melograno sono 3 volte superiori (in media) agli antiossidanti presenti nel vino rosso e nel tè verde.

Appositi studi hanno dimostrato che bevendo un bicchiere di succo concentrato di melograno, al giorno per un anno, si riduce la pressione sanguigna così come si riduce il colesterolo LDL (colesterolo cattivo) e si aumenta il colesterolo HDL (colesterolo buono). Inoltre, in aggiunta alla distruzione delle cellule tumorali del seno, potrebbe avere un effetto preventivo verso questo tipo di patologia.
Bere succo di melograno ogni giorno può aumentare il flusso di sangue al cuore, con conseguente miglioramento delle funzioni cardiache. Si può impedire l’accumulo di placca nelle arterie e può, eventualmente, diminuire gli accumuli già presenti nei vasi sanguigni. Il succo di melograno è anche buono per i denti, la riduzione della placca e la promozione della salute dentale naturale.

Il succo di melograno non è alcolico, è delizioso quando servito freddo o ghiacciato e può essere impiegato in cucina in modo versatile specialmente per dare quel tocco esotico in più cucinando molteplici prelibatezze, dalle torte ai risotti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *