Cosa mi porto per pranzo in spiaggia?

Come ogni estate arriva il momento di andare in spiaggia! In Italia si dice che cambino molto le usanze da Nord a Sud riguardo la pausa pranzo, ma se si vuole passare una bella giornata al mare, è consigliabile per tutti mantenere un’alimentazione corretta in modo da evitare qualunque problema e godersi la vacanza! Una delle cose più importanti è conservare le pietanze in una borsa termica e in contenitori a chiusura ermetica, in modo che il cibo non patisca il caldo e si deteriori, causando problemi alla salute.

Per evitare di portarsi troppe cose dietro, pesanti e scomode, conviene preparare piatti unici, che contengano carboidrati, proteine e grassi, e che possibilmente non siano lunghi da preparare e light in modo da non appesantire il processo di digestione.

Una delle soluzioni più semplici e veloci è quella dei panini, farciti con gli alimenti preferiti dai familiari, ma che non siano troppo pesanti, al massimo con insaccati con pochi grassi.

La cosa migliore per il pranzo in spiaggia è sicuramente preparare le insalate di pasta o di riso, che però riempiono e gonfiano di più. Queste si possono preparare la sera prima e possono essere condite a piacere, con verdure grigliate, carni bianche, olive, uova sode ecc.

La verdura, come sempre, è molto importante, ma in spiaggia conviene portarla cotta in modo che non patisca il caldo, al massimo di possono consumare pomodorini, il resto è meglio cuocerlo al vapore e condirlo con un po’ d’olio, favorendo così anche una digestione più tranquilla.

La frutta, poi, è uno degli alimenti che non dovrebbero mancare in spiaggia! Ottima anche come spuntino, è importante portarla lavata, ma è meglio lasciarla con la buccia e prepararla sul momento, e fino ad allora mantenerla al fresco nella borsa termica.

A pranzo o come spuntino, d’estate il gelato è sempre gradito, a nel caso dello spuntino è meglio optare per granite o ghiaccioli e non alimenti troppo dolci e complessi.

Come sempre, si consiglia di bere molta acqua per mantenere l’idratazione, mentre vanno scartati gli alcolici.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *