Ecco la “supercioccolata”, ideata per i soldati in azione

La scienza alimentare cerca sempre nuove soluzioni, soprattutto per permettere l’alimentazione in situazioni definite al limite, in quest’ottica un gruppo di ricercatori alimentari australiani ha sperimentato, con successo, quella che è subito stata ribattezzata la super cioccolata.
I ricercatori volevano risolvere le problematiche legate all’alimentazione dei soldati delle forze speciali australiane, impegnate durante azioni di guerra, essi sono partiti da un concetto basilare: i militari non hanno la possibilità di fermarsi per alimentarsi, ma allo stesso tempo abbisognano di una carica di energia che possa supportare il loro organismo in battaglia.
Fin ora la problematica era stata “combattuta” con le razioni militari, integrate da cioccolata semplice (quest’ultima capace di dare una sferzata di energia abbastanza elevata ma limitata nel tempo)

Isoldierssl team di ricercatori del DSTG ( Defence Science Technology Group) hanno aggirato il problema, unendo alle barrette di cioccolato alcune farine speciali (derivanti da banane acerbe e banane platano).
L’aggiunta permette di lasciare invariato il sapore e la consistenza della barretta, ma allo stesso tempo di accumulare all’interno dell’alimento una carica di energia che viene assimilata dal corpo umano in maniera più lenta, permettendo di avere a disposizione una riserva di energie molto più elevata.

Il portavoce del team di studiosi, Paul Capella, ha spiegato, infatti, che l’aggiunta di alcuni amidi presente nelle banane riesce a essere digerito in maniera molto più lenta rispetto agli zuccheri semplici, cosa questa che permette un’ottima assimilazione dell’energia con metodologie temporali ritardate.

La super cioccolata o extended energy, com’è stata subito ribattezzata, ha un sapore molto simile a quella normale ma riesce a rilasciare energia al corpo umano per dieci-dodici ore.
L’alimento che ha superato la prima fase di test sarà distribuito ai soldati australiani non prima dei prossimi 36 mesi, i vertici delle forze armate vogliono essere sicuri che possa essere d’aiuto durante le missioni all’estero e hanno deciso di sottoporla a nuovi e più pregnanti test.

Alle sperimentazioni sono molto interessate anche altre categorie di persone, il pregio della super cioccolata non è, infatti, sfuggito agli alimentaristi sportivi, sempre alla ricerca di alimenti nuovi che possano aiutare gli atleti nelle loro fatiche.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *