I grandi vini rossi del Piemonte: Barbaresco

Barbaresco è un vino DOCG la cui zona di origine delle uve usate per realizzare i vini a denominazione di origine controllata e garantita Barbaresco comprendente i territori dei comuni di Barberesco, Neive, Treiso e la parte della frazione San Rocco.

Il Barbaresco nasce nelle Langhe, termine che secondo alcuni studiosi deriverebbe da “Langues” che non sono altro che delle lingue di terra che si estendono in un vivace gioco di profili, modulati dal mutare delle stagioni.

Il terreno di cui è composto il territorio nella sua massima parte appartiene a quella formazione geologica che si chiama “terreno tortoriano”, uno dei 14 strati dai quali è formata la pila dei terreni sedimentari che compongono il bacino terziario del Piemonte. Molto favorevole alla coltivazione della vite.

Questo vino è realizzato al 100% con uve Nebbiolo.

Il colore è rosso granato intenso, l’odore intenso e caratteristico mentre il sapore è asciutto.

E’ considerato tra i migliori vini italiani in assoluto da arrosto, ma si accompagna magnificamente anche a selvaggina, pollame nobile, brasati e formaggi stagionati o piccanti. Temperatura di degustazione: 18°-20°C, stappando la bottiglia almeno una o due ore prima di servire.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *