Fast Food

Il Fast Food è dannoso per l’organismo? Sembra proprio di sì

Il Fast Food è dannoso per l’organismo? Sembra proprio di sì, soprattutto per l’esposizione agli ftalati, sostanze chimiche industriali aggiunte alla plastica e collegate a una serie di problemi di salute sia nei bambini che negli adulti.

La notizia arriva da uno studio pubblicato dai membri della George Washington University e pubblicato sulla rivista Environmental Health Perspectives: la presenza degli ftalati arriva fino al 40 per cento in più rispetto a coloro che non mangiano al fast food.

Altre ricerche avevano già suggerito che queste sostanze potessero contaminare gli alimenti altamente trasformati, e per analizzare meglio la questione, gli esperti hanno esaminato i dati raccolti da un campione di 8.877 partecipanti che hanno risposto a domande dettagliate circa la dieta seguita nelle precedenti 24 ore.

I partecipanti allo studio hanno inoltre fornito un campione di urine, per testare prodotti di decomposizione di due ftalati specifici, DEHP e DINP. Analizzando tutti i dati, sarebbe emerso che un alto consumo di questi cibi industriali sarebbe collegato a livelli più alti del 23,8% di prodotto di scarto per il DEHP nelle urine, e a livelli di quasi il 40% più alti di metaboliti DINP.

Inoltre, i ricercatori hanno analizzato anche l’esposizione a un’altra sostanza chimica trovata negli imballaggi di plastica, ovvero il BPA, ed avrebbero constatato che coloro che mangiavano prodotti a base di carne nei fast food presentavano livelli di BPA molto più alti rispetto alle persone che non consumavano tali alimenti.

Adesso siete ancora convinti che il cibo dei fast food non sia dannoso per il nostro organismo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *