Immunonutrizione, mangio bene e mi proteggo dalle malattie

Con la immunonutrizione si tutela la nostra salute. È risaputo che alimentarsi correttamente a tavola è sinonimo di ottima salute poiché l’alimentazione sana ha un impatto benefico sull’organismo.
Secondo recenti studi, i cibi correttamente introdotti nel nostro organismo apporterebbero vantaggi non indifferenti a livello dello stress metabolico.
Bisognerebbe fare appello al buon senso e seguire regole fondamentali affinché l’organismo possa rimanere sano. Vanno approfondite le informazioni sui cibi da preferire e sul regime alimentare da seguire quotidianamente per non alterare il sistema immunitario del nostro organismo.

Con l’immunonutrizione si rallenta l’invecchiamento. Introdurre nel nostro corpo cibo cosiddetto spazzatura non è certamente il modo migliore per alimentarsi.
L’alimentazione equilibrata dovrebbe partire già dalla scelta degli alimenti che si mettono nel carrello durante la spesa giornaliera o settimanale.
Sicuramente snack, merendine e formaggi vari sono buoni e saporiti ma contengono un alto numero di grassi saturi e di margarine lavorate che con l’andar del tempo, ostacolano il lavoro del cervello e ostruiscono le arterie.
Una regola importantissima da fissare nella mente è quella di accertarsi che sulle confezioni ci sia la dicitura ‘privo di grassi idrogenati’.
Il sistema immunitario tende a proteggerci dai cibi non sani ma alcuni alimenti portano inevitabilmente a malattie cardio vascolari molto serie e anche a patologie tumorali.

Quali cibi preferire per un’immunonutrizione responsabile? I cibi da prediligere e da portare sulle nostre tavole sono indubbiamente quelli a basso contenuto di grassi dato che alimenti troppo proteici o ricchi di grassi e zuccheri, danno una risposta immunitaria solo otto ore dopo i pasti.
I grassi saturi e gli zuccheri raffinati modificano chimicamente il cervello e lo rendono estremamente pigro e non collaborante.
Introdurre nell’alimentazione una buona quantità di frutta e verdura è indubbiamente la maniera migliore per conferire benefici alla salute e trattare alcune patologie cliniche.
Per combattere gli stati d’ansia per esempio, sono utilissimi i prebiotici che sono batteri presenti nel nostro intestino. Non a caso quest’organo viene definito ‘il secondo cervello’ perché pare accumuli le tensioni nervose e lo stress.
Fare uso di prebiotici equivale a nutrirsi secondo le regole dell’immunonutrizione consapevole e gli yogurt con fermenti lattici sono la scelta ottimale.
Per allontanare allergie, intolleranze alimentari e celiachia è necessario abbandonare quegli alimenti che provocano reazioni immunitarie avverse e preferire alimenti che contengono polifenoli e flavonoidi.
Questi elementi si trovano in alcune specie di frutta come il kiwi che è annoverato tra gli alimenti altamente antiossidanti oppure il melograno che ha una concentrazione di antiossidanti molto elevata.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *