Caffè e salute

La caffeina fa bene o fa male?

Ma la caffeina fa bene o fa male? Una domanda che circola in continuazione, ma che “forse” è arrivata ad una conclusione: non provoca battiti cardiaci extra, sfatando quindi una delle più diffuse credenze sul consumo del caffè.

Ad effettuare la ricerca alcuni ricercatori dell’Università della California di San Francisco, che hanno effettuato test sul consumo costante di prodotto contenenti caffeina per un periodo di 12 mesi consecutivi e non sul consumo “acuto”, ovverosia concentrato in un determinato periodo.

CaffèLa ricerca ha evidenziato l’erronea attribuzione di anomalie al sistema cardiaco dovute alla caffeina, che al contrario, è fautrice di potenziali benefici cardiovascolari, ovviamente se il paziente è perfettamente sano dal punto di vista cardiocircolatorio.

Hanno partecipato allo studio 1388 persone, selezionate casualmente dal database Cardiovascular Health Study, delle quali sono state valutate per un anno le abitudini alimentari e che sono state sottoposte a monitoraggi elettrocardiografici costanti in ambulatori specializzati. Alla fine del periodo di rilevazione, della durata di 12 mesi, i ricercatori non hanno trovato differenze collegabili al consumo di caffè, tè o cioccolato, anche in persone che ne facevano un consumo più assiduo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *