L’Erbaluce: un vino poliedrico per tutti i gusti

L’Erbaluce di Caluso è un vino DOCG la cui produzione, consentita nelle province di Torino, Biella, Vercelli, Caluso e nel Canavese in Provincia di Torino.

Il colore è giallo paglierino. Mentre all’olfatto risulta fine e riporta immediatamente alla memoria i profumi di fiori di campo. Il sapore è deciso, secco, fresco e caratteristico.

Le prime notizie sull’Erbaluce risalgono al 1606. Il nome del vitigno deriva dal colore che assumono gli acini in autunno siccome riportano i riflessi rosati e caldi si fanno più intensi, ambrati, nelle parti esposte al sole.  Questa DOCG viene prodotta in molteplici tipologie: oltre al tradizionale vino fermo esistono le versioni Spumante e Passito. L’Erbaluce è uno dei rasi vitigni che rende possibile la produzione di tre tipologie di vino così differenti tra loro. La prima variante è l’Erbaluce di Caluso DOCG. Questo vino fermo di colore giallo paglierino, presenta luminosi riflessi verdolini e una limpidezza brillante quando è in giovane età. Il suo profumo molto fine rimanda all’acacia e al biancospino. Il sapore è fresco e secco.

La caratteristica nobile dell’Erbaluce sta nella spiccata capacità di evoluzione nel tempo.

Dopo tre o quattro anni di invecchiamento questo vino mostra tutta la sua complessità e struttura, rendendolo un vino dal sapere incredibile.

La seconda variante è quella dell’Erbaluce di Caluso Spumante DOCG. Questo spumante può essere prodotto esclusivamente con metodo Classico. Il suo profumo è delicato e caratteristico, così come il gusto asciutto e con note fruttate e floreali.

In fine la terza e ultima variante è quella dell’Erbaluce di Caluso Passito DOCG. I grappoli dell’uva Erbaluce vengono sottoposti a un periodo di appassimento in locali arieggiati per circa 5 mesi.

Nella versione passita esce tutta la poliedricità di questo vitigno ed il suo valore assoluto. È un vino con notevole capacità di invecchiamento tant’è che  bottiglie di 30 o 40 anni sanno regalare emozioni uniche.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *