Mirtilli

Mirtilli: dai flavonoidi una cura per la disfunzione erettile

La disfunzione erettile si combatte anche attraverso l’alimentazione. Una ricerca effettuata da un gruppo di ricercatori dell’University of East Anglia (Norwich, UK) rivela che gli alimenti ricchi di flavonoidi, come i mirtilli, sono utili a questo scopo.

Lo staff di ricercatori, guidati da Aedin Cassidy, sono giunti a questa conclusione attraverso l’analisi dei dati sull’alimentazione incrociati ai sintomi della disfunzione erettile su un campione di oltre 25 mila uomini. E i maggiori benefici si sono avuti dai flavonoidi contenuti nelle antocianine (mirtilli, ciliege, more, ribes nero), nei flavoni e flavanoni (presenti negli agrumi).

Si è verificato che gli uomini che mangiano più frutta correrebbero un rischio di disfunzione erettile ridotto del 14% e che maggiori benefici si possono avere nel periodo in cui la disfunzione erettile si presenta più “prepotentemente”, ovverosia fra i 40 e i 70 anni.

Mirtilli

Oltre all’assunzione di frutta, aiuta a combattere la disfunzione erettile anche una costante attività fisica. Una riduzione del rischio di sviluppare questo problema del 21% è stata rilevata se al consumo di alimenti ricchi di flavonoidi si abbina attività fisica.

Ma questi alimenti, oltre ad essere un aiuto contro l’impotenza, sono anche utili alla salute del cuore e dei vasi sanguigni, poichè riducono il rischio di diabete e di malattie cardiovascolari.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *