Pasta alla barba di frate

Pasta alla barba di frate

Pasta alla barba di frate
 
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
 
La barba di frate, o agretti, è una pianta che cresce solitamente sulle coste del Mar Mediterraneo, è mangiabile solo sotto forma di germogli e piantine giovani. È caratterizzata da un sapore amarognolo e acidulo, che le permette di accompagnarsi bene come contorno per piatti di carne o primi.
Dosi: per 4 persone
Ingredienti
  • 400 gr di pasta
  • 200 gr di barba di frate
  • 100 gr di pancetta
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 30 gr di burro
  • 100 gr di latte
  • 4 cucchiai di grana grattugiato
  • 1 grattugiata di noce moscata
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Istruzioni
  1. Iniziare la preparazione tagliando i gambi di ogni piantina di barba di frate fin dove sono di colore rossastro. Lavare bene le verdure in abbondante acqua fredda e sgrondarla, quindi dividere i gambi in due pezzi e lessarli in 2 litri d’acqua bollente salata per 10 minuti, poi scolarla, lasciarla intiepidire e strizzarla con le mani.
  2. Scaldare in un tegame l’olio d’oliva e il burro, unirvi la pancetta a pezzettini e rosolarla per 2 minuti mescolando, poi aggiungere la barba di frate e lasciar insaporire per ancora un paio di minuti, quindi bagnare con il latte caldo e cuocere per 10 minuti continuando a mescolare spesso, aggiustando di sale, pepe e aggiungendo una grattugiata di noce moscata.
  3. Nel frattempo bollire la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente e versarle nel tegame del condimento aggiungendo 2 cucchiai di grana grattugiato e mescolando bene il tutto.
  4. Servire la pasta accompagnandola con il grana rimanente.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *