Pasta alla gricia

Pasta alla gricia

Pasta alla gricia
 
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
 
L'antenata dell’ Amatriciana è la gricia (o griscia). Secondo alcuni, il nome deriverebbe da gricio. Così era chiamato nella Roma dell'Ottocento il venditore di pane ed altri commestibili. Un gruppo di questi, immigrato dal Cantone svizzero dei Grigioni, avrebbe dato origine al termine. Secondo un'altra ipotesi questo nome deriverebbe da un paesino a pochi chilometri da Amatrice, frazione del comune di Accumoli, di nome Grisciano. La griscia era ed è ancora conosciuta come l'amatriciana senza il pomodoro, anche se differisce per alcuni ingredienti.
Autore:
Dosi: per 4 persone
Ingredienti
  • 400 gr di rigatoni
  • 250 gr di guanciale
  • 55 gr di pecorino romano grattugiato
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Istruzioni
  1. Mettere sul fuoco una pentola colma d’acqua, portatela a bollore ed immergetevi i rigatoni.
  2. Privare il guanciale della cotenna, tagliarlo a fette non troppo sottili e ridurre ognuna di queste fette a listarelle.
  3. Rosolare il guanciale in una padella antiaderente.
  4. Aggiungere una macinata di pepe ed allungare con un mestolo d’acqua di cottura della pasta.
  5. Scolare i rigatoni e farli saltare qualche minuto con il guanciale.
  6. Servire in dei piatti da portata e spolverare con abbondante pecorino romano grattugiato.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *