Saltare i pasti fa scendere la pancetta? Sbagliato!

Avete deciso di rimettervi in forma per l’estate ma quell’odiosa pancetta non se ne vuole andare? Semplice, basterà saltare i pasti per eliminarla, questo vi hanno detto le amiche. Ci dispiace darvi una brutta notizia ma vi hanno informato male. In fondo non è poi così brutta visto che potrete evitare la tortura inutile del digiuno forzato.

Perché saltare i pasti fa ingrassare?
Le ultime ricerche nel campo della nutrizione hanno evidenziato e confermato quello che già da tempo era stato provato. Saltare i pasti fa ingrassare. Ma come non mangio e ingrasso? Sicuramente vi siete posti questa domanda. Ebbene sì, digiunare fa ingrassare.
Il salto del pasto è uno “sport” controproducente in quanto fa aumentare la glicemia nel sangue ed altera il metabolismo.
Questo porta ad un aumento di deposito adiposo soprattutto nella zona addominale. Quindi saltare i pasti non fa dimagrire ma anzi aumenta la pancetta.

Esistono prove scientifiche a riprova che saltare i pasti aumenta la pancetta?
Certamente, sono molti i nutrizionisti ricercatori che si occupano della corretta alimentazione umana che comprende la questione delle diete dimagranti o meglio riequilibranti.
Una ricerca in proposito è stata effettuata in una nota Università Americana in cui si è scoperto che il digiuno porta ad avere uno scompenso metabolico mettendo in allarme i recettori dell’organismo. Il corpo reagisce a quella che riconosce come un’emergenza nutrizionale ed aumenta la quantità di glucosio nel sangue per sopperire alla mancanza di cibo. Solo che il nostro organismo non sa che ad un pranzo saltato seguirà una cena super abbondante perché la fame accumulata porterà a mangiare in eccesso, in fretta e scorrettamente. A questa nuova situazione il corpo reagisce depositando zuccheri sotto forma di grassi nella zona addominale per farne scorta in caso di nuove carestie di cibo ma che resteranno inutilizzate e contribuiranno a far crescere la vostra pancetta.

La pancetta accumulata con il salto dei pasti può portare al diabete.
Una ricerca sviluppata all’Ohio State University e pubblicata sul Journal of Nutritional evidenzia il pericolo provocato da comportamenti alimentari scorretti come il salto dei pasti, che potrebbe portare nei soggetti predisposti ad acquisire patologie come il diabete di tipo 2. Questa forma di diabete colpisce le persone in sovrappeso con adipe localizzata soprattutto sull’addome. La vita sedentaria e la scorretta alimentazione non fanno altro che aumentarne i rischi e la gravità.

Come far scomparire la pancetta?
La risposta è semplice, mangiando. Naturalmente dovrà essere un’alimentazione sana, priva di grassi e ricca di fibre. Fare pasti regolari compresi gli spuntini, come suggeriscono i migliori professionisti della nutrizione e dietologia. Suddividere l’introduzione di cibo in diversi momenti della giornata mantiene l’appetito basso ed evita abbuffate.
Una camminata di 4/5 km al giorno a passo svelto aiuta a mantenere attive le funzioni corporee, fa perdere in breve tempo dai 3 ai 5 kg e riduce la pancetta a vista d’occhio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *