Scarti del cibo, ecco come usarli

Ogni anno vengono gettati nell’immondizia un enorme quantitativo di prodotti alimentari. Secondo un recente studio di settore dell’Unione Europea in Italia verrebbero sprecate 20milioni di tonnellate di cibo e un terzo di questo quantitativo deriverebbe esclusivamente dal consumo domestico.
La maggior parte di questi scarti potrebbe essere adoperata per preparare ricette prelibate e molto economiche. Ridurre gli sprechi non solo è un dovere nei confronti di tutti ma è anche un buon metodo per risparmiare.
Quando si cucina si tende a eliminarle parti meno nobili degli ortaggi come i gambi, le foglie meno belle o le parti più coriacee. Per esempio le bucce di patata possono essere cucinate in maniere diverse per creare piatti insoliti, appetitosi e ricchi di elementi minerali preziosi per la salute. Basti pensare che le bucce di patata hanno una concentrazione cento volte maggiore di alcaloidi rispetto alla polpa che hanno una valida funzione battericida. Dopo averle lavate bene possono essere gratinate al forno e servite per accompagnare formaggi cremosi oppure saltate in padella assieme a un cucchiaino di zucchero di canna e a qualche goccia di aceto balsamico.
Per evitare che le bucce di patata si ossidino rapidamente basta immergerle in acqua fredda per qualche minuto.
I gambi degli asparagi sono ricchi di potassio e possono essere prima lessati e poi passati per creare una gustosa crema da arricchire con parmigiano reggiano e panna.
Le scorze degli agrumi contengono elevate percentuali di antociani e biflavonoidi. Sono ottime per insaporire risotti e secondi piatti a base di pollo. Grattugiate la parte colorata della scorza e utilizzatela per aromatizzare torte e biscotti. Se avete un po’ più di tempo a disposizione potete candirle e conservarle in frigorifero in barattoli di vetro ben chiusi.
La parte più esterna delle carote viene comunemente buttata nell’immondizia. Per evitare tale spreco può essere condita con cannella, sale e qualche goccia di limone e adoperata per arricchire insalate estive o invernali.
Le bucce della carota possono essere impiegate anche per preparare zuppe di verdure, salse e brodi vegetali.
Gli scarti dei broccoli possono essere lessati a lungo poi frullati con il mixer a immersione per preparare brodi caldi da servire assieme a crostini di pane tostati con poco burro. In alternativa tagliate i torsoli dei broccoli a dadini e cuoceteli al vapore. In questo modo diventano il ripieno ideale per farcire torte salate assieme a uova, panna, parmigiano e un pizzico di pepe.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *