The Extraordinary Italian Taste, marchio unico contro le false imitazioni

Mercoledì 27 maggio è stato presentato a Expo 2015 al Teatro della Biodiversità, all’interno del Biodiversity Park, il marchio The Extraordinary Italian Taste, che certifica l’autenticità dei prodotti agroalimentari italiani di qualità Made in Italy distribuiti all’estero. Il progetto è stato presentato da Maurizio Martino, ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, da Carlo Calenda, Vice Ministro dello Sviluppo Economico, e da Riccardo Monti, presidente dell’Istituto per il Commercio Estero.

Questo nuovo marchio consentirà di mettere un freno alle imitazioni di prodotti alimentari italiani: infatti, i consumatori all’estero si rivolgono alle imitazioni perché non trovano i prodotti originali. L’obiettivo del progetto è quindi di distribuire i prodotti alimentari italiani nei supermercati della grande distribuzione di Canada, Giappone, Russia, Brasile, Cina, India, Turchia, Australia e USA.

Il marchio Mipaaf e MISE renderà subito riconoscibili i prodotti italiani; inoltre i ministeri delle politiche agricole e dello sviluppo economico promuoveranno campagne in tema sui media stranieri, oltre a lavorare a stretto contatto con le associazioni di categoria, in modo da creare un collegamento tra le imprese italiane ed i buyers delle grandi catene di distribuzione straniere, sia americane che asiatiche.

Inoltre, il marchio The Extraordinary Italian Taste promuoverà in modo univoco e coordinato il Made in Italy agroalimentare e sarà utilizzato durante le fiere internazionali, le promozioni nei punti vendita della grande distribuzione all’estero, sui media tradizionali (radio e televisione), su internet ed attraverso i social media. Ad esempio, il marchio identificherà in modo semplice ed immediato l’area espositiva dedicata ai prodotti enogastronomici ed alimentari italiani (cibo e vino). Rappresenta una bandiera italiana con tre onde con la scritta “The extraordinary italian taste”.

Il marchio verrà subito utilizzato all’Expo di Milano, sia all’interno del Padiglione del Vino che all’interno del Padiglione del Cibo. Si spiega quindi la scelta per la presentazione del progetto e del marchio, in quanto si vuole sfruttare l’occasione di visibilità unica offerta dall’evento e per la comunanza dei temi e d’intenti. Si sottolinea inoltre il fatto che si tratta di un’operazione effettuata e messa in pratica a sistema paese, fatto che permetterà al nostro paese di concorrere alla pari e di recuperare il terreno perso rispetto ad altri paesi che hanno già adottato strategie e marchi in tal senso. Attenzione: proprio per le sue caratteristiche d’uso il marchio “The extraordinary italian taste” non verrà apposto sui singoli prodotti, ma andrà ad identificare tutto il settore agroalimentare italiano e le sue eccellenze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *