Weekend 4-5 luglio, ecco i migliori eventi enogastronomici

Il primo week end di luglio si preannuncia ricco di eventi enogastronomici. Dal nord al sud dell’Italia, sabato 4 e domenica 5 luglio saranno, infatti, giornate ricche di eventi all’insegna della valorizzazione dei prodotti tipici delle nostre regioni. In Toscana, a Sticciano Scalo, appuntamento con la sagra dedicata agli strozzapreti ed ai prodotti tipici maremmani per degustare questo tipo di pasta con vari sughi preparati secondo le antiche tradizioni locali. A Cerreto Guidi vicino Firenze, invece, sono previste due manifestazioni “la Sagra del Papavero e del Cinghiale” e “la Sagra del Pesce e del Vino Locale”, due eventi in grado di soddisfare ogni tipo di palato. Prima edizione, invece, per la Birrart Fest a Monterchi dove sarà possibile degustare 13 birre artigianali provenienti da tutta Europa, che accompagneranno carne alla griglia, piadine e pasta. A Castelnuovo di Porto, a pochi chilometri da Roma, spettacoli di arte varia, stand e giochi per bambini faranno da contorno alla Sagre delle Stroppe con balli e musica fino tarda sera. Il 5 luglio ad Anguillara Sabazia aprirà i battenti la Sagra del Pesce, una festa tradizionale e molto attesa rallegrata da eventi musicali e fuochi d’artificio. Gli amanti della birra non possono perdere, invece, la Festa della Birra Artigianale, in programma per il primo week end di luglio a Sellano, vicino Perugia. Stand gastronomici, musica dal vivo e, naturalmente la migliore selezione di birre prodotte artigianalmente. Ad Attigliano (TR) si svolgerà la Sagra della Faraona mentre a Finocchietto, sempre in provincia di Terni, ci sarà l’11°edizione della Sagra della Pappardella Finocchiettana. A S. Liberato di Narni, inoltre, appuntamento con la Sagra degli Gnocchi, giunta all’ottava edizione.
Riflettori puntati sulla dieta mediterranea nel corso de “La notte bianca di Salerno” con la valorizzazione dei prodotti tipici della terra salernitana che accompagnerà turisti e cittadini durante tre giorni all’insegna del divertimento. In Val Rendena una sfida per veri buongustai con la “passeggiata gastronomica” che da Carisolo arriverà fino a Santo Stefano attraversando il castagneto e proponendo tappe per degustare prelibatezze tipiche della zona. Dall’antipasto al liquore in un crescendo di gusto. A Giustino in Trentino Alto Adige, infine, la proloco organizza la Sagra di San Pietro con spuntini sfiziosi e divertimento per tutte l’età.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *